Come abbinare i colori del matrimonio

Come abbinare i colori del matrimonio


La primavera è arrivata e con essa tornano i colori! Finalmente torniamo a guardare le strade con il naso all'insù, catturati dalla bellezza degli alberi pieni di boccioli.
Io, che sono la tipica persona che "va ad energia solare", ho potenziato tutta la mia verve in queste calde giornate di inizio aprile e riempio la casa con fiori freschi ogni settimana pur di respirare l'aria della primavera anche nelle mura del mio salotto. Per non parlare della trasformazione che sta avendo il nostro guardaroba, che torna a colorarsi dopo il piatto susseguirsi di nero-grigio-bordeaux dell'inverno.
Ma come tutte le primavere per le strade se ne vedranno di belle…Quella di abbinare insieme i colori infatti è una vera arte, non a tutti nota.
Forse hai qualche vago ricordo delle lezioni di storia dell'arte fatte a scuola, quando ci parlavano degli impressionisti e del modo di accostare tra loro i colori puri. Amo quella corrente artistica e potrei parlarne per ore ma ti voglio rinfrescare la memoria solo un istante, facendoti conoscere uno strumento facile facile che ti  sarà di grande aiuto mentre scegli il colore del tuo matrimonio!

Il cerchio di Itten
Il cerchio di Itten è un cerchio con un triangolo centrale formato da tre colori primari: giallo blu e rosso. (Non pensare nemmeno per un secondo di poterli utilizzare per lo stile e il design del tuo matrimonio: è quasi impossibile riuscire ad impiegarli senza far assomigliare il tuo ricevimento ad una festa per bambini.)
Al loro fianco ci sono i tre colori secondari ottenuti mescolando i primi: il giallo e rosso danno arancione, il rosso ed il blu danno il viola e il giallo verde danno il blu. (e fin qui lo sappiamo tutti).
L'esagono che si viene così a formare è poi circondato da un cerchio che mette insieme tutte le diverse gradazioni e sfumature di colori che vengono dall'unione di questi ultimi. 

Tutto quello che devi fare per scegliere e abbinare i colori del tuo matrimonio è utilizzare questo strumento seguendo delle semplici regole, che sono quelle che ci insegna anche la moda.


Come si abbinano i colori 


Fondamentalmente le combinazioni principali per creare la tua tavolozza di colori sono tre:

Monocromo
Ti sembra la soluzione più facile, vero? Ma non è così perché è complicatissimo usare correttamente un solo colore ed evitare quello che in America chiamano matchy-matchy.
Voglio dire ti vestiresti mai completamente di blu dalla testa ai piedi? Giacca blu, camicia blu, pantaloni blu e scarpe blu? Pessima idea vero?
Il motivo è semplice, non sarà mai lo steso blu. La resa del colore, infatti, è differente sui vari tessuti, dal cotone, alla lana, al cuoio.
Allo stesso modo, se mandi in stampa lo stesso file da due stampanti diverse nel tuo stesso ufficio la resa grafica sulla carta sarà differente, figuriamoci poi se parliamo di differenti supporti.
Nel tuo matrimonio le difficoltà aumentano perchè i supporti attraverso cui esprimere la tua creatività saranno moltissimi e pensare di avere la stessa tonalità di colore dalla carta delle tue partecipazioni, al metallo delle tue posate, al tessuto delle tovaglie, ai petali dei tuoi fiori è decisamente un utopia. 

Certo è che esistono anche gli abbinamenti monocromatici, che comprendono diverse declinazioni di uno stesso tono. L'effetto è gradevole, ma ricorda che per essere efficace l'intensità dei colori deve essere simile (tenue o brillante). Per capirci non puoi abbinare un verde pastello ad un verde fluo! 
Il mio consiglio è quello di abbinare al tuo colore preferito un tono neutro (avori, bianchi, tortora, beige, grigio, ecc.), il risultato sarà super chic, se fatto bene!

 
Photo: want that wedding - thebudgetsavvybride
 
Colori analoghi
Un altro modo per abbinare i colori del tuo matrimonio è quello di combinare i colori analoghi.
Questa combinazione prevede che tu debba avvicinare due o tre colori che trovi l'uno accanto all'altro nella ruota. Parlo per esempio del rosso dell'arancione o del verde e del blu.
Abbinamenti come questi si trovano spesso in natura, pensa al rosso del tramonto e alle sue sfumature arancioni, o alle sfumature verdi dell'acqua del mare, e pertanto riscuotono un grande successo sia tra le spose che tra gli ospiti. 
Per comporre una palette di colori analoghi, non ti resta che scegliere due, tre o quattro colori sulla ruota tra quelli posti uno accanto all'altro. Puoi usarli ugualmente per tutto il matrimonio o usarne uno come colore predominante e gli altri a suo supporto.

 
Photo: wantthatwedding - ruffled
 
A contrasto 
Le combinazioni di colori complementari sono facili da inventare e sembrano favolose perchè hanno il potere di creare contrasti che catturano tutti gli sguardi.
Come creare un contrasto efficace? Basta scegliere un colore e tagliare in diagonale la ruota per trovare il suo complementare.
Accostando due colori complementari avrai un impatto sicuramente originale, pensa solo a quanta forza esprimono l'arancione e il blu messi l'uno accanto all'altro.
Se l'idea ti piace ma i contrasti non sono nelle tue corde, prova a considerare l'idea di utilizzare delle sfumature meno sature.
Questa combinazione infatti funziona benissimo anche con i colori pastello.

 
Photo: events by satra - deerperalflowerswedding
 
Abbinare i colori alle fantasie
E se tu avessi una fantasia preferita? Se stessi progettando il tuo matrimonio sulla base del pattern dei tappeti orientali visti durante il vostro primo viaggio insieme?
Ti sembra impossibile? Invece creaer una palette a partire da un patern prestabilito è facilissimo!
Le fantasie floreali o geometriche che siano, sono sempre basate sulla accostamento di elementi grafici e disegni ai colori, perciò ti basterà scegliere uno (o più) colori all'interno della fantasia stessa. 
Vuoi un risultato top? Scegli il colore di minoranza, quello che compare nella misura minore all'interno del tuo pattern ed enfatizzalo usandolo in tinta unita su tutti gli altri materiali.
 
 

La cromoterapia 

Ora che sai come creare le combinazioni vincenti non ti resta che sintonizzarti sul colore che ti rapprensenta di più, tenendo ben in considerazione i suggerimenti che ti davo in questo altro mio articolo ai quali voglio aggiungere un punto di riflessione in più.
Ricorda che i colori sono percepiti dal nostro cervello come sensazioni, e quindi hanno effetti sul nostro organismo e soprattutto sul nostro atteggiamento psicologico.
I tuoi colori preferiti dipendono dal tuo modo di percepire i colori esterni e da quali concetti emozionali gli associ inconsciamente, sia sulla base del tuo vissuto personale, sia sulla base del contesto culturale in cui vivi.
In linea generale i colori caldi (giallo,arancione, rosso) sono stimolanti e positivi, ma anche irruenti e decisi. Sono perfetti per matrimoni vivaci e sposi con un personalità forte.
Il grigio, il nero, l'azzurro e il bianco sono colori eleganti ma passivi:  infatti vengono definiti freddi e vengono spesso associati a situazioni formali. 
I colori pastello, le sfumature tenui dei colori caldi in generale, sono rassicuranti e ispirano fiducia. Tanto è vero che sono i preferiti per le feste di ogni tipo, non solo per i matrimoni. ( Perciò attenta ad usare bene il rosa o rischi che il tuo matrimonio assomigli  ad un battesimo.)

I miei consigli pratici:
  • Realizza i supporti cartacei presso un unico studio grafico. In questo modo saprai per certo che le partecipazioni e i menù e i segnaposto saranno dello stesso tipo, e nessun colore sembri più sbiadito/acceso dell'altro.
  • Studia una palette: vai oltre il semplice accostamento del bianco con il fucksia, del rosa con l'avorio, e progetta una palette che comprenda dai 3 ai 4 colori, mixati e combinati secondo le indicazioni che ti ho appena mostrato
  • Affidati ad un professionista. E' difficile avere un idea complessiva del risultato finale, ed un wedding planner professionista, può suggerirti combinazioni ed accostamenti ai quali non avevi pensato, e soprattutto illustrarti nuovi modi per declinare i colori nei vari elementi che compongono l'atmosfera del tuo ricevimento. Ricorda infatti che i colori non si trovano solo nei petali dei fiori del tuo centrotavola, ma nella guida per la chiesa, nelle posate, nei complementi d'arredo da allestire in location.
Perciò  
  • se ti regalano le partecipazioni in atelier e il menù dal catering ma non vuoi che i due elementi stonino tra loro
  • se vuoi che ti accompagni nello show room del tuo catering per darti una mano con gli abbinamenti di piatti, bicchieri e tovaglie,
  • se sogni un ricevimento dall'effetto wow che crei un atmosfera speciale che lasci i tuoi ospiti a bocca aperta
Contattami per avere maggiori informazioni sul mio servizio di wedding styling! Sarò felice di darti il mio supporto.
 

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su: