Save the Date

Save the Date


Hai mai sentito parlare di save the date? Scommetto che ti ci sei imbattuta una miriade di volte girovagando per il web in cerca di idee ed ispirazioni per il tuo matrimonio: coppie felici che sorridono alla fotocamera, lei che sfoggia un anello al dito; oppure primi piani di anelli in piccole scatoline, appoggiati sul davanzale di una finestra davanti ad un panorama mozzafiato o ancora affondati in un pezzo di torta; e l'immancabile data in sovraimpressione.

Un altro piccolo espediente in arrivo direttamente dall'America per rendere il tuo matrimonio esattamente come la grande festa che hai sempre sognato, i save the date sono dei bigliettini informali con i quali annunciare al mondo intero il tuo matrimonio. Da non confondere con le partecipazioni, che seguono il tema che hai scelto per il tuo matrimonio e sono guidate da delle regole di galateo ben precise, i save the date sono invece un modo simpatico, veloce e amichevole per dire a tutti i tuoi amici e parenti: “Guarda che mi sposo, tieniti libero per il giorno che ho scelto!”.

Se stai leggendo questo articolo con il tuo fidanzato, so già che il suo commento, espresso con voce scettica, sarà: “Ecco, un'altra voce di spesa da aggiungere al budget, “indispensabile” come la confettata e il backdrop”. Quando la tua fantasia galoppa, incitata da immagini fantastiche trovate su Pinterest, il tuo lui è la persona più indicata per riportarti con i piedi per terra e farti considerare se la spesa sia veramente indispensabile o solo un capriccio di cui poter fare a meno. Dopotutto, la buona riuscita di un matrimonio non è certo definita dalla sfarzosità o dal costo del ricevimento. Credimi, non potrei essere più d'accordo con lui!

Ma i save the date, se realizzati in modo intelligente, potrebbero rivelarsi un utile asso nella manica a costo quasi nullo!

Pensaci un attimo: tu e il tuo ragazzo avete deciso di sposarvi (magari dopo una splendida proposta di matrimonio che ti ha lasciata senza fiato!) e volete annunciarlo al mondo intero. Qual è il modo migliore per farlo?

Photocredits: Roberto Candido

Una volta, sono certa che tua nonna te lo potrà confermare, si andava di casa in casa, a visitare parenti ed amici per portare la buona notizia e, con l'occasione, consegnare le partecipazioni di nozze. Una volta, però, i matrimoni venivano celebrati dopo pochi mesi, i parenti vivevano tutti nei dintorni della casa di famiglia, e le coppie avevano abbastanza tempo libero per poterlo occupare in visite al parentado.

Mentre ora, correggimi se sbaglio, stai organizzando il tuo matrimonio con almeno un anno di anticipo (o forse anche di più), hai amici che hai conosciuto durante il tuo anno di erasmus all'estero che lavorano a Parigi o a Londra, e nella tua vita frenetica è già tanto se riesci a trovare il tempo di prendere un caffé con la tua migliore amica che abita a 10 minuti da casa tua. Ho fatto centro?

Non è certo una sorpresa che ogni generazione abbia le sue tradizioni e correnti di pensiero, che spesso e volentieri contrastano con quelle delle generazioni precedenti: inviare un messaggio whatsapp invece di citofonare al portone di un'amico; andare a vivere insieme al tuo ragazzo prima di essersi sposati; utilizzare facebook per annunciare decisioni importanti o cambiamenti nella propria vita, invece delle tradizionali visite a casa.

In questo mondo “allargato” e in questa vita frenetica in cui viviamo oggi, però, il problema principale che tutte le future spose si trovano ad affrontare è assicurarsi la presenza delle persone a cui tengono veramente. La tua migliore amica potrà essere presente al tuo matrimonio? Le persone a cui tieni di più, che ti sono più care, riusciranno ad intraprendere il viaggio che le porterà accanto a te, per festeggiare e celebrare insieme il giorno delle tue nozze?

Come fare quindi per accertarsi di avere accanto a te le persone a cui tieni di più? Come già saprai, le partecipazioni vanno inviate 2-3 mesi prima del matrimonio; inviarle con troppo anticipo, invece di agevolare l'organizzazione del tuo matrimonio, potrebbe rivelarsi controproducente. Hai mai conosciuto qualcuno che, invitato ad una festa con largo anticipo, non se ne sia dimenticato ed abbia fatto altri programmi per la stessa sera? Ecco, il principio è lo stesso: inviare le partecipazioni 7 o 8 mesi prima delle nozze, ti ritroveresti certamente a rincorrere i tuoi invitati per ricevere una risposta e sapere se contarli o meno al ricevimento.

Inviando dei save the date invece 6-7 mesi prima del fatidico sì, ti assicurerai che le persone che veramente tengono a te segneranno senz'altro la data sul loro calendario e si accerteranno di non prendere altri impegni per il weekend delle tue nozze. Una volta che riceveranno le partecipazioni, poi, avranno un piccolo reminder delle tue nozze e si accerteranno di essere contate tra i tuoi invitati.


Photocredits: Roberto Candido

Sento già il tuo ragazzo che chiede: “Ok, ammetto che i save the date potrebbero rivelarsi utili; ma come la mettiamo con il costo extra di grafica, carta, stampa e francobolli?”. Come ho già accennato prima, i save the date sono dei biglietti informali, e in quanto tali non devono seguire lo stile che hai scelto o che sceglierai per il tuo matrimonio.

Un altro vantaggio dei save the date è che, non seguendo nessuna tradizione, non devono essere per forza stampati su carta e inviati, ma lasciano il via libera all'immaginazione. Vuoi inviare via mail un biglietto elettronico con una gif simpatica a tema matrimonio? Vuoi creare un video originale con il tuo fidanzato e postarlo su Facebook? Vuoi condividere la foto con cui hai immortalato il momento della proposta di matrimonio su Instagram? Le possibilità sono infinite, a te non resta che sceglierne una, con il mio aiuto, se vorrai!

Creando insieme i save the date:
- avrai la certezza che nessuno dimentichi la data del tuo matrimonio
- potrai assicurarti con largo anticipo che le persone più care sappiano che ti stai per sposare
- potrai permettere a chi abita lontano da te di organizzare il suo viaggio con calma e ai prezzi migliori
- avrai un idea più realistica di quanti ospiti avrai al tuo ricevimento così da poter organizzare meglio le nozze 
- potrai divertirti con il tuo fidanzato a cercare idee divertenti per dire al mondo "finalmente ci sposiamo", lontane dai clichè delle partecipazioni

Sai, una volta ho letto su matrimonio.com il commento di una ragazza che si dichiarava completamente ostile all'idea dei save the date, e concludeva il suo commento con un "siamo in Italia, non in America"....




Se sei qui, sul mio blog, starai sorridendo come me, perchè la filosofia #cuoreitalianostilenewyorkese vuol dire proprio questo: cercare le idee più simpatiche e divertenti in circolazione negli states ed applicarle alla realtà italiana con il buon gusto che da sempre ci contraddistingue.
Come tua wedding planner il mio compito è questo: intraprendere un viaggio oltreoceano, tra i grattacieli di New York, per osservare, valutare e selezionare, per poi tornare accanto a te e proporti esattamente ciò di cui hai bisogno. Idee originali, che ti facciano divertire e rendano il tuo percorso verso il sì leggero e sereno e creino dei ricordi indimenticabili e felici.
I save the date secondo me sono esattamente tra queste idee!
E per dimostrarti quanto le adori, sai cosa ho in serbo per le spose che si affidano a me come wedding planner con largo anticipo? Si...hai indovinato! Se prenoti il tuo servzio di consulenza completa con almeno 8 mesi di anticipo rispetto alla data delle nozze i save the date sono in omaggio! *
Contattami per ricevere il tuo regalo! Sarà solo il primo di una lunga serie di belle sorprese!

 *Promozione valida dal 31/10/2017 al 31/12/2017

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo su: